GIORNALISMO · ATTUALITÀ · STORIA
Seguimi sui social:

Ryanair è “fallita”

Settembre 30, 20220

Vi dò una notizia: Ryanair è fallita. Non tecnicamente, non ancora, ma di fatto è fallita. Il Ceo Michael Kevin O’Leary in fondo è stato onesto. Lo ha detto nel luglio scorso. La pandemia ha cambiato il mondo e le compagnie aeree low cost non potranno essere più le stesse. La crisi energetica ha fatto il resto.

Dovranno farlo presto, però. È giunto il momento di dichiarare formalmente che il sogno industriale di Anthony Ryan è svanito. Non era comodo viaggiare a basso costo. Ma comunque si volava. Un paio di generazioni di giovani “normali” hanno potuto viaggiare, conoscere. Non sarà più così.

Da tempo, a prescindere da questo biennio di crisi, che il ciclo fosse in discesa era chiaro. Per la concorrenza spietata tra low cost. Perché per volare a basso costo, almeno in Italia, gli aeroporti regionali dovevano essere disponibili a pagare il servizio. Lo facevano e lo fanno per promuovere il territorio, ma il sistema si è impallato. Punto.

Come faccio a saperlo? Lo so da viaggiatore normale, che avrà usato Ryanair al massimo una decina di volte, essenzialmente per mancanza di alternative via via svanite. È accaduto anche questa volta.

Se per andare da A a B l’unico volo è quello e solo quello, salvo folli triangolazioni, ci provi. Il risultato è che il volo che doveva decollare all’ora X è stato rinviato di mezz’ora in mezz’ora, di quarto in quarto d’ora… Senza una parola di spiegazione. Persone stremate che girano a vuoto, come nel cortile di un carcere nell’ora d’aria.

Tom Hanks “Viktor”

Ricordate The Terminal di Steven Spielberg? Ecco, la sensazione è quella. Quel film era ispirato a una storia vera. Ecco, con Ryanair si rischia di fare psicologicamente quella fine. Ti senti tanto Viktor

Perché non rinunci e te ne vai? Viktor non poteva, tu puoi. Non te ne vai perché hai pagato il biglietto. Perché volevi partire. Perché speri, speri, fino allo sfinimento. Correndo da un gate all’altro, e poi all’altro ancora, e ancora. Mentre i bar chiudono. E guardi i tabelloni luminosi che scorrono. Mentre l’ora del tuo volo è sempre stimata. Anzi, prima era prev., prevista, poi solo est., estimated. Anche in cirillico e in mandarino, che non so scrivere, mi mancano i caratteri.

Ryanair è fallita. Ne son fallite tante di compagnie, in tutto il mondo, Italia e isole comprese, pressate dalle low cost. Ecco, questa volta tocca a loro. A lei. Senza rimpianti.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Gianni Scipione Rossi  Codice Fiscale: RSSSPN53S09M082R © Tutti i diritti sono riservati