GIORNALISMO · ATTUALITÀ · STORIA
Seguimi sui social:
Pietà, zombie e misteri

Qualcuno rimprovera i politici italiani per non aver espresso sufficiente indignazione per l’assassinio di Darya Dugina, la trentenne figlia di Aleksandr Dugin vittima di un attentato alla periferia di Mosca. Io, che non sono un politico, posso tranquillamente farlo. Più che indignazione, in verità, posso esprimere dolore per la morte della ragazza e solidarietà umana...

Gianni Scipione Rossi  Codice Fiscale: RSSSPN53S09M082R © Tutti i diritti sono riservati