GIORNALISMO · ATTUALITÀ · STORIA
Seguimi sui social:

Cancel culture alla garfagnina…

Marzo 26, 20220

Scopro che in Garfagnana, nel paesino di Vagli di Sotto, esiste un “Parco dell’onore e del disonore”. Una curiosa idea turistica dell’allora sindaco Mario Puglia. Ci sono statue di Putin, di Trump, di Schettino e altre. Ora sembra che qualcuno voglia abbattere quella di Putin. Insomma, siamo in piena cancel culture. Io sono contrario, nel modo più assoluto. Anche la peggiore delle statue rappresenta un’epoca, nel bene e nel male, persino nel ridicolo. Ed è bene che il bene e il male non si cancellino. È stata un’idea bislacca? Si, ma anche le idee bislacche vanno conservate, quanto meno come ammonimento per le prossime. Capisco che, quando cade un regime, nella foga del momento si abbattano i suoi simboli. Poi, bisogna smetterla. Fanno parte della storia. Ed è sempre un bene non cancellare la storia. Mettiamoci piuttosto una bella targa esplicativa, sotto quella statua. Per i posteri.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Gianni Scipione Rossi  Codice Fiscale: RSSSPN53S09M082R © Tutti i diritti sono riservati