GIORNALISMO · ATTUALITÀ · STORIA
Seguimi sui social:

“Ritorno al Novecento”. Ne parliamo a Gubbio venerdì 17

Giugno 16, 20220

Ritorno al Novecento. Nella notte, all’improvviso. Un libro per riflettere su questi mesi di crisi. E anche sulla necessità di riscoprire la storia. Ne parleremo a Gubbio, venerdì 17 giugno, alle 18.30, nella sala della Libreria Fotolibri (corso Giuseppe Garibaldi, 45), che ha pubblicato il volume con la sua casa editrice EFG. Il direttore di Umbria Tv, Giacomo Marinelli Andreoli, condurrà  l’incontro.
Il libro è già disponibile, anche nelle librerie online. Grazie alla EFG, una realtà editoriale sempre più significativa nel panorama umbro, con un catalogo aperto non più solo a pubblicazioni di carattere locale, ma a narrativa, poesia e saggistica di interesse generale.

Dalla IV di copertina: 2022, 24 febbraio. Da pochi giorni la Russia ha riconosciuto unilateralmente l’indipendenza del Donetsk e del Lugansk, le due regioni russofone del Donbass. Mosca avvia l’invasione dell’Ucraina. La storia d’Europa cambia. Fa un passo indietro, ripiombando in pieno Novecento. Si pensava che non sarebbe mai più potuto accadere. Eppure è accaduto. L’illusione di una perenne pace continentale è sfumata. Preoccupa la guerra, indignano le stragi. Ma si è persa la capacità di distinguere tra aggressori e aggrediti, tra democrazia e dittatura. Mentre riemergono pacifismi ottusi, antiamericanismi di vario colore e suggestioni euroasiatiche.

Dall’indice: Un passo indietro; Pace, libertà e campo neutro; Antifascismo, Resistenza, Ucraina: uso, abuso ed eterogenesi dei fini; Quando gli illiberali si danno la mano; Complottismi, Spectree Impero del Male; L’Ucraina e il 25 aprile sbagliato dei partigiani comunisti; L’America, la guerra e l’odio di sé; Orbán, il magiaro con il piede in due scarpe; Le Pen, fine necessaria di una dinastia; Il partito conservatore che non c’è; Riconciliazione: quel Capodanno sprecato del 1947; In camicia quasi nera. Il “Corriere della Sera” durante in fascismo; Facciamo storia, non moralismo. Omaggio a Renzo De Felice; La macchina imperfetta: il regime che non riuscì a essere totalitario; Quel che resta di Mao; Italia 1938, l’invenzione di un nemico; Gli intellettuali italiani e l’antisemitismo; La Grande Guerra, necessità della memoria; 25 luglio 1943: l’impossibile verità e la percezione dei contemporanei.

Gianni Scipione Rossi, Ritorno al Novecento. Nella notte, all’improvviso, EFG, Gubbio 2022, pp. 360, €14.

 

 

 

Per acquistarlo online:

https://www.amazon.it/Ritorno-Novecento-Nella-notte-allimprovviso/dp/8885581633/ref=sr_1_1?adgrpid=54253306282&gclid=CjwKCAjwnZaVBhA6EiwAVVyv9Hd4WpjQWelWDO0_TePGRmEBpvx4AIdpLssmIUKRdrWvc-rfFcS4SRoC2_YQAvD_BwE&hvadid=255209130616&hvdev=c&hvlocphy=20532&hvnetw=g&hvqmt=e&hvrand=3836768797456919976&hvtargid=kwd-349897132301&hydadcr=28404_1801129&keywords=gianni+scipione+rossi&qid=1655099173&sr=8-1

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Gianni Scipione Rossi  Codice Fiscale: RSSSPN53S09M082R © Tutti i diritti sono riservati